SKA-P

SKA-P
venerdì 18 luglio 2014
Arenile di Bagnoli - NAPOLI
UNICA DATA AL SUD ITALIA

Per la prima volta in concerto a Napoli arriva la ska-punk band più influente al mondo: venerdì 18 luglio l’Arenile di Bagnoli (NA) accoglie, nella sua location in riva al mare, gli SKA-P. Il travolgente e politicizzato gruppo spagnolo, da sempre in difesa dei più deboli, ritorna in Italia per due live a luglio (suoneranno anche a Cagliari il 19),  per poi far rotta verso Francia, Germania, Ungheria, Polonia, Svizzera, Austria, Repubblica Ceca, Spagna, Russia prima di approdare in Sud America a novembre.

Punto di riferimento per intere generazioni, gli Ska-p hanno fatto dell’impegno politico e sociale il proprio cavallo di battaglia, proponendo da sempre brani semplici e diretti diventati messaggi per migliaia di giovani che si riconoscono nelle loro canzoni. Figli della classe operaia, provenienti da uno dei quartieri più combattivi di Madrid, nei loro testi parlano di antifascismo, di diritti umani, dell'abolizione della corrida, della legalizzazione della marijuana e della causa del popolo palestinese. Nati nel 1994, in vent’anni di carriera hanno pubblicato otto lavori discografici: dall’esordio omonimo per la AZ Records all’album del ritorno sulle scene “Lagrimas y Gozos”, passando per “El Vals Del Obrero”, “Eurosis”, “Planeta Eskoria” e “Que Corra La Voz”. La scorsa primavera hanno pubblicato l'ultimo album di inediti dal titolo “99% “ (lo slogan di Occupy Wall Street), che ha ricevuto una nomination ai Latin Grammy. Il disco vede anche questa volta la produzione di Tony Lopez che ha dato vita ad un suono spettacolare e potente.

La loro forza sul palco non ha eguali: l’aggressività del punk, unita alle melodie dello ska, sono un biglietto da visita che ha fatto breccia ovunque. Dal vivo propongono sempre spettacoli ricchi di colpi di scena. Sul palco dell’Arenile di Bagnoli, accanto a Pulpul (voce e chitarra), Joxemi (chitarra solista, voce), Julio (basso, voce), Kogote (tastiere, voce),  LuisMi ( batteria, percussioni) e allo showman Pipi si aggiungono i fiati di Txikitin (tromba) e Gari (trombone) per dare maggior vigore al live. In scaletta, tra provocazioni e tanta energia, si alterneranno vecchie e nuove hit: “Intifada”, “Cannabis”, "Romero el Madero", l’inno alla classe operaia “Vals Del Obrero", “Full Gas”, “Se acabó” e “Canto a la Rebelión”.
                                                                                       
Ad aprire il concerto alle 20 saranno i casertani RFC seguiti dai cilentani Paranza Vibes. Prima e dopo i live sono previsti anche dj set. I biglietti per il concerto, organizzato da Ufficio K, sono in vendita sul circuito Go2 al costo di 18 € + ddp (in prevendita) e 23 € (biglietto in cassa). Apertura porte ore 19.