Scoprir

L’Instituto Cervantes di Roma diretto da Mario García de Castro presenta, da martedì 4 a domenica 9 ottobre, SCOPRIR duemilaundici, la seconda mostra del cinema iberoamericano di Roma, a cura di Giovanni Ottone. Una finestra aperta sulla vivace tradizione filmica della Penisola Iberica e dell’America Latina contemporanea, con particolare attenzione ai giovani autori e ai talenti ancora poco noti alle grandi masse. Messico, Colombia, Argentina, Cuba, Cile, Uruguay, Venezuela, Portogallo e Spagna sono le nazioni coinvolte nel progetto che presenta 18 film in lingua originale con sottotitoli in italiano, proiettati al Palazzo delle Esposizioni e alla Casa Argentina di Roma. Tra prime assolute, presentazioni con gli autori, proiezioni inedite e incontri/dibattito, la città eterna diventa per 6 giorni la dimora delle culture filmiche ispaniche e latinoamericane.
9, le première italiane. 3, i registi coinvolti nell’iniziativa che interverranno durante le proiezioni delle loro opere: il portoghese João Botelho (5/10), il colombiano Carlos Gaviria (6/10) e il cubano Jorge Perugorría (7/10).  Tra le pellicole presentate alla sala cinema del Palazzo delle Esposizioni, “Alamar” di Pedro González-Rubio, “El vuelco del cangrejo” di Óscar Ruíz Navia, “Film do Desassossego” di João Botelho, “Retratos en un mar de mentiras” di Carlos Gaviria, “Rompecabezas” di Natalia Smirnoff, “Espiral” di Jorge Pérez Solano, “Afinidades” di Jorge Perugorría e Vladimir Cruz, “Lo que más quiero” di Delfina Castagnino, “Lucía“ di Niles Jamil Atallah, “Chico y Rita” di Fernando Trueba, Javier Mariscal e Tono Errando, “La mujer sin piano” di Javier Rebollo , “La vida útil” di Federico Veiroj e “Hermano” di Marcel Rasquin. Alla Casa Argentina per la sezione “Cine en costruccion”, invece, si presentano “Una novia errante” di Ana Katz, “Párpados azules” di Ernesto Contreras , “Rabia” di Oscar Cárdenas Navarro, “La punta del diablo” di Marcelo Paván, “El baño del Papa” di Enrique Fernández e César Charlone. Infine, venerdì 7 ottobre dalle 16, alla sala auditorium del Palazzo delle Esposizioni, si tiene il convegno “Presenza e identità del cinema latinoamericano in Italia”. Tra i relatori, Bruno Torri, presidente del “Sindacato Nazionale Critici Cinematografici” e Stefano Todini, esponente dei “Cinecircoli Giovanili Socioculturali” e autore di studi sulla distribuzione del cinema latinoamericano in Italia negli ultimi 15 anni. La rassegna, che ha come mission la promozione di una tra le cinematografie più dinamiche e interessanti al mondo, è  organizzata in collaborazione con le Ambasciate in Italia dei Paesi dell’area iberoamericana coinvolti nell’evento.